Tenaris, in recupero i pozzi petroliferi in Argentina

Tenaris, in recupero i pozzi petroliferi in Argentina

I dati di Baker Hughes sui pozzi petroliferi di luglio hanno mostrato una sostanziale stabilità dei mercati internazionali con una buona crescita in Argentina (+8% su base mensile), un mercato importante per il gruppo italiano (7-8% dei volumi)

Il titolo Tenaris  è in rialzo frazionale a Piazza Affari (+0,17% a quota 11,98 euro) dopo la pubblicazione dei dati sui pozzi petroliferi di luglio da parte di Baker Hughes, che hanno registrato una sostanziale stabilità a livello globale e una buona crescita congiunturale in Argentina.

"A livello internazionale", ha osservato a Equita, "il numero complessivo di pozzi attivi si è attestato a 959 a luglio, in calo di 1 unità rispetto al mese precedente e in crescita del 2% anno su anno. In particolare, nell'Asia Pacifico la crescita è stata dell'1% su base mensile e del 2% su base annua. Il Medioriente ha visto un dato stabile su base mensile a 397 pozzi e un aumento del 2% anno su anno".

Su base geografica buona crescita dell'Africa, con un +3% mese su mese e un +9% anno su anno. In calo, invece, l'Europa, con una flessione del 10% su base mensile e del 13% su base annua. In America Latina (+2% mese su mese e +5% anno su anno) si evidenzia la buona crescita in Argentina, che ha registrato un +8% su base mensile (-10% anno su anno). In aumento anche la Colombia (3 pozzi in più a 23 unità), mentre è sceso il Messico (-13% su base mensile e -9% su base annua). Quanto ai Paesi Opec hanno complessivamente aumentato il numero di pozzi attivi di 6 unità a 438, mentre i Paesi non Opec hanno registrato un calo di 7 unità a 521.

"I dati", hanno concluso gli analisti di Equita, "continuano a evidenziare una sostanziale stabilità dei mercati internazionali, coerente con le nostre attese per quest'anno, mentre per il 2018 ci attendiamo una crescita a una cifra. Si confermano i segnali positivi dall'Argentina, Paese da cui deriva il 7-8% dei volumi del gruppo, che rappresenta un mercato importante per la società nei prossimi anni. Il titolo sta trattando con un enterprise value/ebitda atteso per il 2018-2019 rispettivamente di 11,2 e di 8,8 volte e un multiplo prezzo/utile atteso per il 2019 di 22,9 volte, contro le 19,5 di Schlumberger. Quindi manteniamo il rating hold con un target price a 13,5 euro".

www.prensa.cancilleria.gob.ar es un sitio web oficial del Gobierno Argentino