Tenaris, buone notizie dall'Argentina

Tenaris, buone notizie dall'Argentina

La compagnia petrolifera statale argentina Ypf ha annunciato un piano fino al 2022 che prevede un tasso di crescita della produzione del 5% annuo, crescita guidata dalle aree non convenzionali che rappresenteranno il 56% della produzione totale. L'Argentina è un mercato importante per Tenaris

Buone notizie dall'Argentina per Tenaris . Ypf investirà oltre 30 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni. La compagnia petrolifera statale argentina ha annunciato un piano a 5 anni, quindi fino al 2022, che prevede un tasso di crescita della produzione del 5% annuo, crescita guidata dalle aree non convenzionali che rappresenteranno il 56% della produzione totale al 2022 rispetto al 28% attuale.

Del capex complessivo pari a oltre 30 miliardi di dollari, 21,5 miliardi di dollari arriveranno da Ypf direttamente, mentre il restante sarà effettuato dalle partecipate per un capex annuo di 4-4,5 miliardi di dollari quando il consenso Bloomberg si aspettava 3,5 miliardi di dollari. Infine, nel piano il tasso di rimpiazzo delle riserve è stato fissato a oltre 1x.

Le indicazioni arrivate da Ypf "migliorano la visibilità sulla crescita attesa in Argentina, che stimiamo valga il 7-8% dei volumi del gruppo, che rappresenta un mercato importante per Tenaris  per i prossimi anni: stimiamo circa il 20% della crescita attesa dell'ebitda nei prossimi tre anni", valutano gli analisti di Equita. Tuttavia, avvertono, il momentum sul titolo Tenaris  è recentemente peggiorato.

Questo, spiegano gli analisti della sim, a causa del leggero calo dei rig-count (impianti) in Usa e a livello internazionale, della riduzione del prezzo dei tubi in Usa negli ultimi 2 mesi e dell'aumento di alcune materie prime importanti. Il titolo Tenaris  sta trattando a un multiplo enterprise value/ebitda 2018-2019 di 10,8-8,4 volte con uno yield del free cash flow del 4,3-4,7% ed Equita mantiene un rating hold con un target price a 13,1 euro. Al momento in borsa l'azione passa di mano a quota 11,20 euro e sale dell'1,17%.

www.prensa.cancilleria.gob.ar es un sitio web oficial del Gobierno Argentino