Soia: Argentina pronta ad aumentare le importazioni

Soia: Argentina pronta ad aumentare le importazioni

Il raccolto di Soia dell’Argentina si conferma deludente e questo potrebbe tradursi in un brusco aumento delle importazioni

Il raccolto di Soia argentino della stagione 2017 - 2018 si conferma estremamente deludente, con la siccità palesatasi nella stagione di crescita che si traduce in un raccolto stimato in 36 milioni di tonnellate: per meglio comprendere la gravità della situazione possiamo fare riferimento all’output della stagione precedente che, con un totale di 57 milioni di tonnellate, si mostra superiore a quello attuale per oltre 20 milioni di tonnellate.

I dati in arrivo a mercato non lasciano spazio a dubbi di sorta: se l’Argentina vorrà mantenere viva l’industria di settore avrà bisogno di aumentare notevolmente le importazioni.

In questo contesto gioca un ruolo di rilievo il Paraguay in quanto, secondo quanto afferma il quotidiano locale La Nacion citando alcuni commenti rilasciati dai vertici dell’Argentine Center for Grain Exports and Vegetable oil Industries, l’Argentina potrebbe importare proprio da questo produttore fino a 6 milioni di tonnellate di Soia.

Le stime USDA mostrano che il Paraguay potrebbe ottenere una produzione di Soia di circa 10 milioni di tonnellate nella stagione 2017 - 2018 e di queste 6,2 milioni di tonnellate sarebbero destinate all’export.

Dal punto di vista logistico la vicinanza delle infrastrutture argentine adibite alla lavorazione della Soia rende particolarmente semplice l’acquisizione di prodotto dal Paraguay proprio in un momento che vede i laboratori argentini attivi al 70% circa della capacità totale.

Le previsioni in oggetto - quelle rilasciate da La Nacion - risultano di portata inferiore a quelle del governo, con le autorità locali che parlano di importazioni di Soia pari a soli 3,5 milioni di tonnellate.

www.prensa.cancilleria.gob.ar es un sitio web oficial del Gobierno Argentino