Preparativi per il vertice del Mercosur, la crisi venezuelana sul tavolo

Preparativi per il vertice del Mercosur, la crisi venezuelana sul tavolo

Nell’imminenza del vertice semestrale di Mercosur che si terrà a Mendoza domani e dopodomani, Jorge Faurie ha detto di essere convinto che l’organismo debba chiamare l’attenzione dei suoi membri sulla grave situazione che attraversa il Venezuela.

Secondo Faurie ci sono già state troppe manifestazioni da diversi organismi regionali che non sono andate oltre al fatto di esprimere “profonda preoccupazione” per il paese caraibico, senza risultati concreti.

Speriamo di richiamare il Venezuela e le sue autorità perché si recuperi la democrazia, il rispetto per i diritti umani, si fermino le detenzioni arbitrarie e si liberino i prigionieri politici. “E una tragedia per l’America Latina.” Ha affermato il cancelliere.

All’incontro è stato invitato Julio Borges, Presidente dell’Assemblea Nazionale. Borges esporrà ai paesi della regione sudamericana la crisi sociale, politica e istituzionale che soffre il Venezuela.

Il Presidente dell’An si è già mosso internazionalmente cogliendo consensi di appoggio per la sua visione su quanto sta accadendo in Venezuela e al Parlamento; vittima quest’ultimo di continue intimidazioni da parte del governo venezuelano.

Borges ha approfittato per denunciare la frode dell’Assemblea Nazionale Costituente di Maduro e l’incremento della repressione da parte delle forze dell’ordine durante più di 100 giorni di proteste.

Secondo Borges, l’Anc che vuole Maduro e i membri del suo governo è un meccanismo autoritario che elimina il voto e la possibilità di eleggere liberamente. E per questo motivo il paese la rifiuta, ha detto Borges.

Il Venezuela era già stato sospeso dal Mercosur lo scorso dicembre perché non aveva inserito le norme dell’organismo nella sua legislazione, come prevede il regolamento per i membri di questo organismo internazionale.

Ma malgrado la sospensione, il cancelliere venezuelano Samuel Moncada ha twittato che il Venezuela non assisterà alla riunione del Mercosur in Mendoza per considerare la convocazione illegale.

Moncada sostiene che questo incontro viola apertamente le norme del Mercosur e del Diritto Internazionale.

La posizione del governo venezuelano è spiegata dettagliatamente e appare sul comunicato del Ministero degli Esteri, visibile sulla sua pagina web.

Inoltre, Moncada ha duramente criticato che non si celebri quest’anno il Vertice Sociale, incontro che si era tenuto ininterrottamente dal 2006 e sostenuto dai governi di Chávez, Kirchner e Lula.

“La speranza che avevano deposto i popoli nel Mercosur è cambiata a favore delle oligarchie e delle caverne…”, ha detto Moncada.

Il Venezuela sembra essere disposto ad isolarsi sempre di più dalla regione e il governo in questo aspetto non fa una piega. Bisognerà aspettare l’evoluzione degli eventi per capire come andrà a finire.

www.prensa.cancilleria.gob.ar es un sitio web oficial del Gobierno Argentino