“Numeri incoraggianti per gli indicatori economici del secondo trimestre 2017”

“Numeri incoraggianti per gli indicatori economici del secondo trimestre 2017”

Lo sostiene, nella nostra intervista, Arnaldo Tomás Ferrari, Ambasciatore di Argentina in Italia

l'Argentina possiede una considerevole estensione territoriale caratterizzata da abbondanti e diversificate risorse naturali. In particolare, il settore agricolo é competitivo a livello mondiale e  continua a crescere non solo in seguito all'espansione dell'area coltivata ma anche grazie allo sviluppo tecnologico. Altri due settori di enorme potenziale e che saranno in continua crescita nei prossimi anni sono quello minerario (estrazione oro,argento, litio, boro, silicio, grafite, ecc.) equello dello “shale gas” (l'Argentina é al terzo posto al mondo per quantità totale di riserve).

Argentina e Italia sono complementari su fronti quali l’agroindustria, l’ingegneria e lo sviluppo delle Pmi: la costituire nuove joint ventures, soprattutto nel tema agroindustriale, posso- no creare valore aggiunto.

Il Paese, poi, è il piú grande mercato di lingua spagnola in sud America. Inoltre potrebbe di- ventare una piattaforma per l'esportazione verso gli altri paesi del Mercosur e, più in generale verso tutta l'America latina.

Infine il turismo: dai dati statistici elaborati dal Ministero del Turismo argentino si evidenzia che nel 2016 le partenze dall'Argentina per l ́estero sono state circa 10,3 milioni di unitá. Il flusso turistico si é diretto soprattutto verso paesi confinanti quali Brasile (688 mila visitatori), Cile(347 mila) e Uruguay. Stati Uniti e Canada assieme hanno rag- giunto oltre 726 mila visitatori, mentre i Paesi europei hanno visto la presenza di poco più di 644 mila turisti.

Per quanto concerne il turismo italiano verso l'Argentina, nell’ultimo periodo, ha mostratouna lenta diminuzione, scendendo a meno di 100mila unitá, complice la congiuntura economica italiana e dei servizi turistici interni (voli domestici, alberghi, ristorazione).

Per approfondire e comprendere meglio i temi legati ai rapporti bilaterali e commerciali traItalia e Argentina, Tribuna Economica ha incontrato Arnaldo Tomás Ferrari, Ambasciatore di Argentina in Italia:

Ambasciatore Ferrari, come si presenta la situazione economica dell’Argentina?

Attualmente il panorama è molto favorevole, nel 2016 il governo ha adottato misure decisive e quest'anno l'Argentina stavivendo una crescita che comincia ad essere vigorosa. le stime confermano che anche il 2018 sarà un anno di crescita, ottenen do così due anni consecutivi dirisultati positivi, come non accadeva da tempo. Ciò si riflette nella crescita delle importazioni chefomentano l'industria e consentono al paese di aumentare le esportazioni. l'inflazione sta di das investigadas pela Operação Lava-Jato. No mês passado, a Odebrecht assinou acordo com um consórcio liderado pela China Three Gorges Corporation (CTG) para a venda da central hidrelétrica de Chaglla, a terceira maior do Peru, com potência instalada de 456 MW.

`Chaglla é uma obra emblemática da infraestrutura de energia peruana. Com altura superior a 200 metros, é uma das maiores barragens de rochedos com face de concreto do mundo. Sua capacidade de geração correspondente a cerca de 10% da capacidade hídrica total instalada e 4% da produção total de energia do país, informou a empresa. Com a venda da usina peruana, a Odebrecht já conseguiu levantar cerca de R$ 10 bilhões, dos R$ 12 bilhões previstos em seu plano de desinvestimento. O grupo já havia vendido a Odebrecht Ambienta, para os canadenses da Brokfield, e um gasoduto, também 110 Peru. Construtora saiu de projeto de trens subterráneos minuendo e l'economia sta crescendo. È un grande momento in cui la fiducia degli investitori in- ternazionali viene guadagnata dalla riapertura economica e commerciale del paese.

Quali sono le misure in atto a favore dell’ imprenditorialità soprattutto estera?

Principalmente credo che debba essere messo in evidenza l'inizio di un processo di crescita sostenuto, che è cominciato con l'eliminazione del "blocco di acquisto della valuta estera", l'accordo con gli holdouts e l'eliminazione delle ritenute all'esportazione. Tutte queste misure hanno contribuito a dare fiducia agliimprenditori e agli investitori. Inoltre, questi provvedimenti hanno permesso una notevole riduzione dell’indebitamento, com il risultato che ora i progetti d’investimento in Argentina sono scontati a tassi molto più bassi rispetto a prima.

Investimento da e verso il paese. Come sono cambiati gli Ide negli ultimi anni?

Quest'anno sarà un grande anno per gli investimenti in Argentina; ci si aspetta una crescita annua del 10%. Il secondo trimestre del 2017 riflette numeri incoraggianti con un salto signi- ficativo delle importazioni di beni capitali, con un forte aumento della produzione di beni capitali,macchinari e attrezzature. l'ultima volta che in Argentina gli investimenti sono cresciuti a un tasso ragionevole è stato nel 2011 prima del blocco di acquisto di valuta estera. Questa amministrazione ha ottenuto una forte reazione degli investimenti. Per quanto riguarda gli IDE, dalle statistiche emerge che il totale degli investimenti diretti esteri nel mondo risultano essere in calo rispetto agli anni prece-denti, ovviamente questo trend negativo influenza anche la Rep. Argentina. Tuttavia, con il governo precedente e le leggi sui controlli di movimenti di capital le imprese estere erano obbligate a reinvestire parte dei proventi ottenuti nel paese. Quest’ultimi erano però contabilizzati come IDE, in effetti si calcola che un 75% degli IDE (Investimenti Diretti all’Estero) in quel periodo erano causa di questo meccanismo. Per cui se depuriamo i dati del 2015 possiamo dire che i risultati sono positivi, per l’ Argentina gli investimenti del 2016 sono in linea con quelli del 2015. Oggi l’ Argentina è una destinazione scelta dagli investitori mondiali grazie al miglioramento dei fattori che condizionano l’arrivo degli IDE al paese (Trasparenza e corruzione, apertura ai mercati, barriere doganali, sicurezza giuridica).

E con l’Italia come si presenta la situazione sotto forma di commercio ed investimenti?

 l’Argentina e l’Italia hanno un rapporto unico al mondo. Cisono legami culturali, sociali e impreditoriali di cui dobbiamo approfittare. Per quanto riguarda i numeri, nel commercio bilaterale notiamo come i principali gruppi di prodotti importati dalla Repubblica Argentina in Italia, seguano valori storici con una lieve tendenza alla crescita. Ci sono però casi dove, negli ultimi due anni, si è vista una forte crescita del-l’export argentino verso l’Italia oaddirittura nuove tipologie di merci. Come per i limoni o per i crostacei ma anche nel settore degli utensili e utensileria.

 Settore trasporto e infrastrutture: quali sono le possibilità di investimento?

In Argentina, una delle sfide più importanti è l'infrastruttura. lo scorso anno, il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Guillermo Dietrich, ha guidato una missione a Roma per presentare il piano di trasporto più impegnativo della nostra storia. Questo piano è a lungo termine e si compone, tra gli altri, di progetti ferroviari, stradali e portuali. Gli investimenti saranno effettuati in opere stradali per raddoppiare la quantità di autostrade già in esecuzione -, si cerca dirafforzare il settore aeroportuale attraverso la realizzazione di opere negli aeroporti e tecnologia che consenta l’ottimizzazione del traffico aereo, in aggiunta a un piano globale per miglioraro i treni metropolitani . Per quanto riguarda i porti, lo scopo è quello di poter ridurre i costi e aumenta re le esportazioni e per raggiungere questi obiettivi sono in corso lavori a Bahía Blanca, Mar del Plata y Neuquen. Il totale delle offerte previste per quest’anno ammonta a 196 per un totale di circa 10,947 milioni di dollari un'opportunità di investimentoper gli imprenditori italiani interessati alle Energie Rinnovabili. È degno di nota che il governdel presidente Macri ha creato nel settore un quadro giuridico che sostiene questa possibilità. Per essere più specifici, nel piano 2016-2025, si prevede che il 20% della matrice energetica to- tale verrà generato da energia rinnovabile. E, come detto in precedenza, poiché il contesto le gale e giuridico garantisce sempre sicurezza agli investitori, il nostro Paese, attraverso la legge.

L’energia rinnovabile presenta ancora margini per gliimprenditori italiani?

l'Argentina rappresenta oggi 27.191, mira a promuovere l'utilizzo di fonti energetiche rinno vabili per la produzione di energia elettrica. In tal senso, è stata anche sancita la legge sulla Par- tecipazione Pubblica Privata (PPP), che consente di sviluppare, tra l'altro, progetti di infrastruttura, tecnologia, energia e edilizia abitativa. Possiamo affermare che oggi rispetto agli investimenti esiste una politica chiara e concreta.

www.prensa.cancilleria.gob.ar es un sitio web oficial del Gobierno Argentino