Frumento, Argentina contro tutti!

Frumento, Argentina contro tutti!

Le recenti precipitazioni hanno determinato un eccesso di umidità in gran parte dei terreni dell’Argentina dedicati alla coltivazione del Frumento, ma questo non giustifica previsioni catastrofiche per i raccolti

Le recenti precipitazioni hanno determinato un eccesso di umidità in gran parte dei terreni dell’Argentina dedicati alla coltivazione del Frumento, ma questo non giustifica previsioni catastrofiche per i raccolti: questo è quanto dichiarato dai tecnici del Buenos Aires grains exchange dopo la diffusione di alcuni dati da parte di INTL FcStone.

Il Buenos Aires grains exchange ha dichiarato che il 34% del Frumento appartenente alle nuove semine si trova collocata su terreni oggetto di umidità in eccesso in grado, obiettivamente, di influenzare lo sviluppo delle colture ma, nonostante questo contesto di certo non favorevole che ha anche ostacolato l’applicazione di prodotti chimici come i fertilizzanti, mantiene intatte le proiezioni sull’acreage a quota 5,35 milioni di ettari, valore che implica un incremento di 250000 ettari su base annua.

Alcune parti dell’area di Buenos Aires, Santa Fe e La Pampa hanno effettivamente registrato una perdita di terreno utilizzabile per le coltivazioni, ma si tratta di un elemento preso in considerazione nelle prime proiezioni che infatti indicavano un’area complessiva di 5,5 milioni di ettari.  Le perdite in oggetto sono state compensate da attese decisamente migliori nelle aree di coltivazione del nord che hanno goduto di condizioni climatiche sostanzialmente migliori.

www.prensa.cancilleria.gob.ar es un sitio web oficial del Gobierno Argentino